Servizi alla Popolazione

Servizi Sociali e Beni Comuni

Oggi, sempre più spesso, il mondo della cooperazione e dei servizi è chiamato a supportare gli enti locali, o il semplice cittadino, nell’offerta di attività che non riescono ad essere compiute dalle pubbliche amministrazioni, causa il drastico taglio alla spesa sociale. Inoltre, molti beni pubblici sono dismessi, non assolvono più alla loro originaria funzione, e rischiano di diventare solo un peso per gli amministratori.

In questo panorama, le cooperative di comunità si attivano per trasformare il bene pubblico nella base di un nuovo assetto economico per l’intera collettività.

Nello specifico a Corfinio, da tempo, abbiamo riscontrato una difficoltà, da parte delle istituzioni, nel gestire alcuni servizi primari: nell’ambito sociale, scolastico e anche nella semplice manutenzione degli spazi pubblici. Ovviamente, in questo caso, la causa non è la cattiva volontà dell’amministrazione, ma soltanto una insufficiente risorsa economica da parte del Governo centrale, che penalizza i piccoli centri abitati.

Analizzando l’aspetto anagrafico di Corfinio, abbiamo rilevato che su una popolazione di 1.051 abitanti (526 maschi e 525 femmine) 224 (0-24 anni) che frequentano scuole e università; 604 sono in età lavorativa (25-64); 223 sono ultra sessantacinquenni. Inoltre, sulla popolazione totale c’è un 8,53% di stranieri residenti.

Nel paese sono presenti una scuola materna e primaria con bambini (scuola materna, pluriclasse primaria) e una casa di riposo con ospiti, di cui solo corfiniesi. Tralasciando in questa sede, anche se ampiamente esaminati, i motivi dello scarso utilizzo dei servizi offerti, è evidente che le due fasce sociali più deboli si trovano ad affrontare in difficoltosa autonomia i disagi: nel frequentare le scuole dei paesi vicini, per quanto riguarda le famiglie con bambini in età scolare; e per gli anziani di cercare un’assistenza domiciliare, che purtroppo non tutti possono permettersi.

Oltre all’aspetto sociale abbiamo analizzato, in intesa con l’amministrazione comunale, i servizi che la stessa amministrazione gestisce con affanno.
Nel Comune di Corfinio ci sono dipendenti così ripartiti: dirigenti amministrativi; impiegati amministrativi; operai generici.
Risulta che, con il pensionamento di alcuni operai comunali non reintegrati, la difficoltà maggiore si riscontra nella cura e manutenzione del verde pubblico, dell’arredo urbano e nella gestione degli spazi comuni.

Queste analisi ci hanno portato a ragionare su tutti quei servizi che la cooperativa può attivare a favore della comunità e, dopo un confronto con la cittadinanza, sono risultati fondamentali i seguenti punti che sono alla base delle operatività che la cooperativa avvierà a breve e medio termine.

• Sportello di ascolto

• Assistenza domiciliare agli anziani con possibilità di attivazione del “silver cohousing”

• Sostegno scolastico per i bambini che frequentano le scuole di Corfinio e servizio scuolabus per quelli che frequentano altri plessi

Apertura di un asilo nido e baby parking, con orari flessibili, costi contenuti e per un piccolo numero di bambini

• Manutenzione dell’arredo urbano pubblico

• Manutenzione del verde pubblico e privato

Servizi di pulizia e manutenzione per il pubblico e per il privato

Abbiamo anche individuato alcuni spazi necessari per fornire i suddetti servizi. Un locale, situato nella zona centrale del paese, che svolgerà le funzioni di punto informativo e sportello di ascolto.
L’edificio scolastico, oggi utilizzato solo in minima parte, è un ottimo luogo (oltretutto in conformità di legge) da utilizzare per le attività scolastiche e per le attività laboratoriali ludico-didattiche rivolte ai giovani.
Per quanto riguarda l’aspetto di assistenza agli anziani, sono state individuate delle abitazioni private non utilizzate che diventeranno i luoghi del “silver cohousing”